Filosofia

Filosofia

La consapevolezza che sarei diventato un "pittore-giardiniere" l’avevo già a nove anni, come testimoniano le parole scritte in un vecchio quaderno di terza elementare.
La passione per l’arte e per le piante, il paesaggio e la campagna è stato il motivo costante della mia vita, che ha alimentato l’ispirazione che riesce a trasmettere alla materia non solo una forma, ma un corpo interno, un linguaggio, una emozione che si diffondono a chi guarda.
Da venti anni mi dedico alla progettazione di spazi verdi che comprendono una grande varietà di scala, di costi di realizzazione e di programmi.
Quello che unisce tutti gli interventi è la premessa che ogni spazio è l’espressione della cultura e dei luoghi che lo hanno generato; ricerco ed enfatizzo questo legame con originalità e semplicità con il fine di legare i lavori di paesaggio al cuore e alla mente della gente che li utilizzerà.
Ricerco la raffinatezza del progetto con impegno e passione, l’accuratezza nella realizzazione e nell’esecuzione dei lavori.

12
1